Il viaggio in giro per la Sicilia, le api e il miele di Antonio Cautela “Mieli Siciliani”

il

Mesi fa è cominciato un bellissimo viaggio, quello che mi ha fatto scoprire il mondo delle api, del miele e di chi ha fatto dell’apicoltura la sua ragione di vita. Oggi il mio viaggio mi ha portata a Tripi in provincia di Messina, un piccolo borgo siciliano, uno dei più antichi e suggestivi dell’area nebroidea. Si erge a circa 500 metri di altitudine, un paesaggio suggestivo dove è possibile ammirare anche i ruderi di un castello e una parte del territorio che ricade nella Riserva Naturale Orientata del “Bosco di Malabotta”. Tripi è circondato da monti maestosi, dal versante marino si apre la distesa del Tirreno, col promontorio di Tindari, Capo Milazzo e le incantevoli Isole Eolie; a sud-ovest invece è di scena l’Etna. Il territorio è ricco di uliveti, vigneti, alberi di querce, mandorli, noci e agrumi che fanno da cornice al piccolo centro collinare e si estendono, accompagnati da una ginestra, verso Campogrande. È possibile godere della bellezza della natura ancora incontaminata. Antonio Cautela vive proprio lì, in questo piccolo paradiso.

Ma come si è appassionato Antonio, al mondo delle api?

Tutto ebbe inizio circa 10 anni fa, grazie al regalo di due vecchie arnie con famiglie d’api da parte di un caro amico anziano, oggi purtroppo scomparso. Da lì Antonio comincia a dedicarsi e ad affascinarsi sempre più a questo mondo così complesso e perfetto ci tiene a precisare. Si, è davvero un’organizzazione perfetta quella delle api, ogni ape ha un proprio compito e contribuisce a far vivere bene la propria “famiglia”. Antonio ha iniziato a studiare da autodidatta per cercare di apprendere il più possibile, così da potersi dedicare negli anni successivi alla riproduzione delle api, accrescendo considerevolmente il numero delle famiglie e la produzione di miele. Lui non smette mai di studiare, io l’ho conosciuto e posso assicurarvi che è sempre molto attento e curioso, frequenta altri professionisti del settore, corsi e incontri, che l’hanno portato a produrre anche mieli monoflorali e tutti i prodotti dell’alveare come la pappa reale, il polline, la propoli.

Antonio, la sua fidanzata Manuela e le loro api

Antonio e Manuela sono molto giovani ed è una cosa meravigliosa scoprire che ci sono giovani che credono in ciò che fanno e che investono sul territorio siciliano. Loro sono affiatati nella vita e nel lavoro. Insieme ogni giorno si dedicano alle loro api. Tanto che da circa 4 anni è nata l’azienda Agricola Mieli Siciliani, con un laboratorio a norma e nuovi terreni per le api e per la diversificazione dei prodotti. Oggi l’azienda Mieli Siciliani produce miele di agrumi,di eucalipto,di castagno, di sulla, di cardo e la melata e vanta un numero di 200 famiglie di api in produzione. Certo è che sia Antonio che Manuela sperano di continuare a far crescere l’azienda ed io non posso che augurarglielo e ringraziarli perché loro con passione, determinazione e tanto lavoro si prendono cura delle eccellenze che offre la nostra meravigliosa Sicilia.

Il mio viaggio continua, la settimana prossima chissà dove andrò. Curiosi? Allora seguitemi

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...